Fotogallery Menu

Seguimi su Facebook

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter. Inserisci i tuoi dati prestando attenzione all'indirizzo di posta
Home
Sky: rinnà: Tutelare realtà produttiva d’avanguardia a Roma PDF E-mail
Sala Stampa - News e Comunicati Stampa

“Bene ha fatto il ministro dello Sviluppo Calenda a convocare in tempi brevissimi un tavolo sulla vertenza Sky. Ci troviamo di fronte ad una decisione che riguarda il principale gruppo televisivo privato, coinvolge centinaia di lavoratori e il futuro occupazionale di importanti aree produttive. E’ necessario quanto prima sciogliere i nodi che sono intorno a questa scelta di politica industriale che, così come proposta, colpirebbe in modo pesante la vita di tanti lavoratori dell’azienda e impoverirebbe la città di Roma di una realtà produttiva all’avanguardia anche dal punto di vista tecnologico”. Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà.
http://www.senatoripd.it/stampa/cirinna-tutelare-realta-produttiva-davanguardia-roma/

 
LETTERA APERTA A MARIO AJELLO, "IL MESSAGGERO" PDF E-mail
Social Network - Facebook

Gentile Mario Ajello,

scelgo questo luogo "virtuale" per rispondere con molta tranquillità e pacatezza alla Sua nota odierna su "Il Messaggero" dal titolo "L'effetto boomerang si chiama Cirinnà". Mi viene in mente un proverbio che dice "boomerang e cattiverie tornano sempre indietro", ma non è certo con la stessa cattiveria che Lei ha usato verso di me che interloquirò.

In apertura della sua nota, dopo la citazione di Arbasino, Lei mi definisce "più esperta di animalismo". Le chiedo: tale attività è risibile e, per una parlamentare, denigratoria e dequalificante? Rifletto sul fatto che occuparsi dei diritti degli animali vuol dire dare voce a chi non può farlo da solo e dare speranza di benessere e di vita ad esseri viventi che ti possono ricambiare solo con amore, non con voti o vantaggi.

Forse per questo siamo in pochi ad occuparcene, e comunque, a mio umile parere, anche questi temi entrano con pari dignità nel dibattito giuridico-politico.

Il grande Enrico Berlinguer diceva "la verità è rivoluzionaria" e, quindi - per onor di verità - va detto, in risposta al Suo "ha scatenato l'avvocato Monello" che il ricorso a firma di questo avvocato è stato presentato nel luglio del 2016, mentre io ne sono venuta a conoscenza - e di conseguenza ho conosciuto anche l'avvocato Monello - solo nel dicembre 2016. Le chiedo: come si fa a scatenare una persona che non si conosce? Ciò non toglie che, appunto dallo scorso dicembre, ho scelto di sostenere con attività politica e mediatica questa azione legale, per me pienamente legittima e meritoria.

Nelle Sue righe si legge che per imperizia si è puntato sull'ineleggibilità piuttosto che sulla nullità del contratto. Questo mi stupisce. Non serve la mia laurea in giurisprudenza per sapere che la legittimazione ad agire in giudizio per chiedere soltanto la nullità del contratto può essere riconosciuta solo ad un appartenente a M5S, mentre la richiesta di valutare l'ineleggibilità causata dalla sottomissione al codice etico era una strada perseguibile da qualsiasi cittadino elettore. E in quanto tale ha agito l'avvocato Monello.

Leggi tutto...
 
Roma: Cirinna', urgente legge partiti. Raggi resta sindaca non libera PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per Roma

Nessun pronunciamento su nullità del "contratto", ma autonomia eletti è principio costituzionale 

"La decisione del Tribunale di Roma, che accolgo pienamente, pone un urgente questione politica, quella del rispetto della legalità costituzionale nella rappresentanza democratica. E', dunque, chiara a tutti l'urgenza dell'approvazione della legge sui partiti visto che il tribunale, dichiarando l'inammissibilità della domanda di nullità del Codice di comportamento per i candidati M5S alle Comunali di Roma, lascia pienamente aperta la questione - certamente tutta politica - di come sia possibile che, a Costituzione vigente alla luce degli articoli 3, 51, 67 e 97, la sindaca della Capitale sia sottoposta a un vincolo di sottomissione con soggetti privati che prevede persino obblighi e sanzioni pecuniarie". Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà. 
"Il fatto che il tribunale non abbia valutato nel merito la validità del contratto - sottolinea - lascia aperti tutti i casi di illegale costrizione all'obbedienza, con il conseguente divieto di dissenso, cui sono sottoposti tutti gli eletti M5S in Italia. Stupisce che perfino gli avvocati della sindaca, nella memoria che hanno presentato, avessero comunque ipotizzato che la nullità del Codice di comportamento non avrebbe avuto come conseguenza l'ineleggibilità e la decadenza della Raggi. Questo dimostra che anche per loro la legittimità di tale codice non è così scontata. Ma, ribadisco, su questo punto il tribunale non si è pronunciato". 
"Auspico - aggiunge - che questi temi possano essere oggetto di ulteriori gradi di giudizio fino alla remissione del quesito alla Corte costituzionale, poichè resto convinta che in un sistema di democrazia parlamentare quello dell'autonomia degli eletti, previsto dall'art. 67 della Costituzione, sia il cuore pulsante della nostra libertà". 
"Al di là della decisione del tribunale che va rispettata - conclude Cirinnà -  non capisco per cosa gioiscano la sindaca Raggi e i suoi consiglieri comunali che restano obbligati a sottoporre preventivamente le loro scelte, su atti di alta amministrazione e nomine, al permesso di privati. E, per di più, se disubbidiscono, potranno essere passibili di sanzioni fino a 150 mila euro. Roma e i romani, che hanno votato in piena libertà, meritano un sindaco altrettanto libero". 

 
Unioni civili: Cirinna’, chiariti tutti i punti critici, completato iter attuazione legge PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> Unioni Civili

Leggi tutto...“Con l’approvazione dei decreti attuativi sulle unioni civili si completa il percorso normativo e ordinamentale della legge. Vengono così chiariti tutti i punti critici che sono emersi in fase di attuazione fissando principi e pratiche inderogabili, rispondendo, tra l’altro, pienamente alla disciplina prevista dalla legge Ue in base alla sentenza della Corte dei diritti dell’uomo del 21 luglio 2015”. Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà.

“I decreti chiariscono infatti – spiega – che, come per il matrimonio anche l’unione civile può essere celebrata in pericolo di vita in nave o in aereo. Si afferma poi che il matrimonio contratto all’estero da persone dello stesso sesso produce in Italia gli effetti dell’unione civile. E che questo questo vale solo per i cittadini italiani mentre per lo straniero continua a valere la legge del suo Stato, in ossequio ai principi del diritto internazionale privato”.

Leggi tutto...
 
Maltempo: a Roma incapacita' M5s ora la pagano i bambini PDF E-mail
Sala Stampa - News e Comunicati Stampa

Leggi tutto..."Raggi pensa ad altre poltrone in Giunta invece che ai servizi per i cittadini" 
  
“La gestione della cosa pubblica a Roma dimostra tutta l'incapacità e l'incompetenza della Giunta M5S. Dopo i rifiuti che non vengono raccolti e il trasporto pubblico allo sbando, ora a farne le spese sono i bambini romani lasciati al gelo nelle classi senza riscaldamento. Il fatto che la sindaca Raggi abbia addirittura sbandierato l'operazione "Scuole calde" - ed ora se ne vede tutto il fallimento -  rende ancora più grottesca una situazione non più sostenibile. Ma invece che al degrado della città e ai servizi per i cittadini la sindaca pensa ancora a come occupare nuove poltrone in Giunta". Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà. 

 
Auguri di buon anno! PDF E-mail
Sala Stampa - News e Comunicati Stampa
Leggi tutto...Ho atteso questo ultimo giorno di dicembre per scrivervi poche righe con gli auguri per il nuovo anno. Ripensando ai 365, anzi 366, giorni che ci lasciamo alle spalle, mi tornano in mente i tanti, tantissimi volti che ho incrociato lungo la mia strada, girando l'Italia. Occhi ed espressioni di uomini e donne, ragazzi e ragazze, genitori e figli, che tutte le volte chiedevano e chiedono ancora solo una semplice cosa: eguaglianza e riconoscimento di quei  diritti che gli spettavano e gli spettano.
Mi tornano in mente le lettere, i sorrisi, le speranze, le storie delle nostre vite, che spesso ci siamo raccontati e scambiati anche solo con uno sguardo.
Il 2016 è stato un anno importante, di duro lavoro, ma anche di grandi soddisfazioni ed emozioni, per tutti noi. L’anno in cui in Italia si è finalmente realizzato il cambiamento del diritto di famiglia che in tanti aspettavamo da molto tempo. Abbiamo finalmente fatto il primo fondamentale passo verso l’uguaglianza piena, qualcosa che ci riempie di orgoglio tutte le volte che pensiamo alla fatica, al coraggio e alla determinazione che ci sono voluti per ottenerlo.
Quella che abbiamo compiuto è stata una battaglia comune che continuerà ad essere comune. Abbiamo bisogno gli uni degli altri per le prossime conquiste, ma parlando per un attimo in prima persona, nel mio cuore conservo la felicità di essere riuscita a dare a questo Paese una legge che riconosce  finalmente il diritto ad esistere per lo Stato a migliaia di coppie. Persone che fino a ieri si amavano e si sono amate per anni, rimanendo ingiustamente invisibili, in silenzio. Un Paese con più diritti è semplicemente un paese più felice e più giusto per tutti. E credo che sia proprio questo che gli omofobi oggi ancora non ci perdonano: il diritto alla felicità. Un diritto che sta vincendo giorno per giorno nella cultura del Paese contro un altro “non-diritto”, frutto della cattiveria e dell’ignoranza, quello alla discriminazione.
Leggi tutto...
 
2016: CIRINNA', LA SENATRICE PD FIRMA LA STORICA LEGGE SULLE UNIONI CIVILI/I PROTAGONISTI PDF E-mail
Sala Stampa - News e Comunicati Stampa

Alla sua prima legislatura al Senato ha impresso una svolta al diritto di famiglia in Italia Roma, 28 dic. (AdnKronos) -

Trent'anni di proposte, dibattiti, scontri ideologici attorno alla nozione di famiglia, alle scelte affettive individuali, ai diritti delle coppie gay. In un'Italia che sembrava eternamente in mezzo al guado, tra spinta innovativa e resistenza al cambiamento, alla fine, il 21 maggio di quest'anno, sulla 'Gazzetta ufficiale' veniva pubblicata la legge sulle unioni civili fra persone dello stesso sesso.
A riuscire là dove avevano mancato il bersaglio non pochi politici pur combattivi -da Nichi Vendola a Rosi Bindi, da Franco Grillini ad Alfonso Pecoraro Scanio (e vi fu anche una proposta di Alessandra Mussolini)- è stata Monica Cirinnà, senatrice del Partito democratico alla prima legislatura, ma con un lungo passato da consigliera comunale a Roma nell'era Rutelli-Veltroni. 
Animalista convinta, vegetariana senza se e senza ma (al punto da arrivare ad associare, in un'intervista radiofonica, al cannibalismo chi si nutre di carne o di pesce), classe 1963, romana, un passato di avvocatessa e ora "imprenditrice agricola" (come recita la scheda di palazzo Madama), Cirinnà ha seguito passo passo il ddl sulle unioni civili, accompagnandolo in porto tra mille difficoltà.
 Per la legge che porta il suo c'e' chi le da' anche la colpa del terremoto (AdnKronos) - A parte l'ositilità dell'opposizione di centrodestra, Cirinnà se l'è dovuta vedere con la riluttanza degli alleati Ncd e con le perplessità dei cattolici del Pd. Un vortice tortuoso e sfibrante di trattative e mediazioni forse non sempre nelle corde di una senatrice dalle convinzioni forti, dal quale però è riuscita ad emergere vittoriosa. Certo, sul terreno ha dovuto lasciare la stepchild adoption, ma grazie anche alla determinazione del governo Renzi che pose la fiducia sul maxi emendamento che recepiva il ddl, è lei che mette la firma ad una legge che è già passata alla storia. Un suggello non di poco conto ad una vita spesa, anche lungo i cinque mandati fra i banchi del consiglio comunale della capitale, per i diritti civili, a difesa delle donne, dell'ambiente e degli animali.
Ora la partita si gioca sui tempi per avere i decreti attuativi previsti dal ddl, e che le prospettive di breve durata del nuovo esecutivo rendono più urgenti. Agli onori si accompagna qualche onere, a volte grottesco, oltreché indebito, come la lettera inviatale da chi nei giorni scorsi è arrivato a scriverle: "Il terremoto che ha colpito l'Italia e che ancora continua lo dobbiamo alla sua sciagurata legge".
Lei ha risposto pubblicando la missiva sul suo profilo Facebook, con il commento di chi ha dovuto superare ben altri ostacoli: "Poiché in questi giorni bisogna essere più buoni, faccio gli auguri anche a chi mi scrive cose per le quali andrebbe denunciato. Merry Christmas!". (Fan/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 30-DIC-16 15:58 NNNN

 
Cyber bullismo e pentimento PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per la Società

Grazie di cuore, credo nella ragionevolezza e apprezzo fortemente la capacità di scusarsi. Abbraccio chi mi ha scritto queste sentite righe

"Salve Onorevole, le scrivo per ribadirle le mie scuse su un commento da me postato (omissis) sulla sua pagina Facebook, dove avevo copi-incollato una notizia di cronaca che riguardava un suo familiare, che avevo visto condividere da un mio contatto Facebook.
Premetto che mi ero limitato a fare un semplice, per quanto inopportuno, copia-incolla di Repubblica senza aggiungere commenti/considerazioni miei personali o quant'altro, sulla vicenda.

Leggi tutto...
 
Terremoto in Italia? La causa sono le unioni civili PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> Unioni Civili

Leggi tutto...

Poiché in questi giorni bisogna essere più buoni, faccio gli auguri anche a chi mi scrive cose per le quali andrebbe denunciato. Merry Christmas! 

 
Cirinnà: Mattarellum? Sì, ma con doppia preferenza di genere PDF E-mail
Sala Stampa - News e Comunicati Stampa

 

“Il Mattarellum? Una parte del Pd ritiene che si possa tentare di tornarci. Potrebbe essere una buona soluzione ma dovrebbe esser leggermente modificato per quanto riguarda la parte del proporzionale, sento dire sulla base di 50% proporzionale e 50% maggioritario”.

Lo dice la senatrice Pd Monica Cirinnà oggi al programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. E poi come vorrebbe fosse il ‘suo’ Mattarellum? “Ci dovrebbe essere la doppia preferenza di genere sulla quota proporzionale. E poi bisogna fare un ragionamento sulla quota maggioritaria”. Quale? “Ogni partito, anche sul collegio maggioritario, candida un uomo e una donna”. Lei quando vorrebbe andare al voto? “Presto, io vorrei votare già a giugno”, ha concluso la Cirinnà alla trasmissione radiofonica Rai.

 

 
Cirinnà: bocciato il bilancio degli apprendisti stregoni PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per Roma

“Non era mai accaduto. Ora solo due strade per la sindaca Raggi”

“Fatto grave e insolito che i revisori dei conti respingessero il bilancio del Comune di Roma. Tale parere è obbligatoriamente previsto dall’articolo 239 del TUEL. Non era mai accaduto ed è l’ennesima tegola che si abbatte su una Giunta di apprendisti stregoni che dimostra tutta la loro incapacità. A questo punto è bene che i romani sappiano che gli scenari possibili sono solo due: o la sindaca Raggi, convinta della bontà dei suoi numeri approva comunque in giunta e poi in Consiglio comunale il bilancio, pur sapendo che la bocciatura dell’Oref prevede l’invio del documento alla Corte dei Conti e al Ministero dell’Interno. Oppure, sperando nel decreto del governo, dovrà ricorrere all’esercizio provvisorio che prevede che tutti i Dipartimenti procedono ad impegni di spesa mese per mese. Ciò di fatto vuol dire immobilizzare l’attività del Comune. Onestà, competenza e trasparenza: questo avevano promesso ai romani. Questo non sta accadendo”. Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà.

 
Roma: Cirinna'- Bianchi, Raggi resta? Da ineleggibile tra poco dovra' comunque andare PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per Roma

Leggi tutto...Ecco la copia originale del contratto con Casaleggio. Il 13 gennaio la sentenza"La Raggi non va via? Avverrà tra poco. Era ed è ineleggibile, come dimostra l'originale del contratto finora tenuto segreto". Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà che insieme alla deputata Stella Bianchi hanno sostenuto l'iniziativa dell'avvocato Venerando Monello che a luglio era ricorso alla magistratura e che ora rende pubblico il contratto tra Raggi e Casaleggio Associati."Gli arresti al Comune di Roma stanno svelando la realtà dell'amministrazione M5S - spiega - Un pericoloso intrigo ai danni dei cittadini che trova origine nel, purtroppo famoso ma mai reso pubblico, contratto firmato dalla Raggi con la Casaleggio Associati. Per questo con l'avvocato Venerando Monello e insieme alla deputata Stella Bianchi siamo ricorsi alla magistratura e il 13 gennaio prossimo è attesa la sentenza."Per accertare e ripristinare la legalità ho preteso il deposito l'originale di quel contratto - dichiara l'avvocato Monello - che, come si può vedere, è ben diverso da quello diffuso dal blog di Grillo".

In particolare l’originale (firmato) di questo contratto è differente nella parte che contiene l’accettazione espressa da parte della Raggi di alcune clausole vessatorie, tra le quali della penale da 150mila euro - conclude Cirinnà e Bianchi - Circostanza che fa di questo così detto codice etico un vero e proprio contratto. Altro che impegno di natura etica e non giuridica come si sono affrettati a definirlo nelle loro rispettive difese. Sussistono, quindi, a nostro parere tutti gli elementi non solo perché il tribunale dichiari la nullità del contratto, ma anche per la dichiarazione di ineleggibilità della stessa Raggi, che a questo punto farebbe meglio a lasciare volontariamente la poltrona prima che a costringerla sia una sentenza”.

 
Auguri di buon lavoro! PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per il Partito Democratico

Leggi tutto...Al presidente Paolo Gentiloni  e a tutta la squadra di governo un augurio di buon lavoro. Ce ne sarà molto e di importante da fare. Un abbraccio particolare ad Anna, Valeria, Roberta e Marco, miei colleghi senatori del Pd, che affronteranno questa nuova avventura come ministri. Ci impegneremo perché il loro cammino, anche nel delicato equilibrio di Palazzo Madama, sia produttivo per il bene del paese.

 
Decreti attuativi Unioni Civili PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> Unioni Civili
In tanti mi state scrivendo a seguito della crisi di Governo, per avere notizie sui decreti attuativi. Prima di tutto sappiate che la legge non può decadere: è stata approvata, firmata dal Presidente della Repubblica, pubblicata in Gazzetta Ufficiale ed è dunque pienamente in vigore. Anche domani parteciperò a Piombino alla celebrazione di una unione civile!
Non voglio essere troppo tecnica nella mia spiegazione, ma vi ricordo che il termine di esercizio della delega è stato automaticamente prorogato al 5 marzo 2017, per effetto del comma 30 della legge n. 76. Inoltre, va considerato lo stato di attuazione della delega. Nel nostro caso, siamo in avanzatissimo stato di attuazione: gli schemi sono stati adottati, i pareri delle Camere recepiti, è arrivato anche il parere favorevole del Ministero degli Interni. A questo punto manca solo l'approvazione formale da parte del Consiglio dei Ministri e l'emanazione da parte del Presidente della Repubblica.
Dunque, il margine di discrezionalità politica è davvero molto ristretto, cosa che mi fa ritenere sia possibile agire anche in ordinaria amministrazione. Vediamo cosa accadrà nelle prossime ore con le consultazioni al Quirinale, e speriamo bene! 
 
 
Cirinnà: Non abbassare la guardia, Ministero promuova uso del preservativo PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per la Società

Leggi tutto..."Oggi, primo dicembre, come ogni anno in tutto il mondo si celebra la giornata mondiale per la lotta all’Aids. “Lotta” e “mondiale”. Sono proprio queste le parole su cui credo dobbiamo concentrarci”. Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà.

“Lotta. attraverso la ricerca, e attraverso la prevenzione – aggiunge – Un’azione dove le istituzioni e la politica hanno un ruolo fondamentale, con un intervento più incisivo del Ministero della Salute per educare tutti alla prevenzione e promuovere in ogni modo l’uso del preservativo, e facilitare l’accesso alle cure”.
“Mondiale – prosegue – In tutti questi anni, grazie alla ricerca e alle nuove terapie disponibili, la qualità e l’aspettativa di vita delle persone sieropositive è incredibilmente migliorata. Ma questo dato positivo non deve farci mai dimenticare che l’Hiv esiste, e anche se ci sono delle terapie in grado di tenerla sotto controllo, non bisogna assolutamente abbassare la guardia”.

Leggi tutto...
 
Violenza donne: Cirinna', uomini, siete stati nominati! PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per le Donne

Leggi tutto..."Dove c'è violenza non c'è amore. Sembra una frase scontata, ma è la drammatica fotografia della realtà che viene subita da tante donne colpite, sfregiate, picchiate, costrette, da uomini che non sono uomini. Molto è stato fatto in questi anni per tutelare e salvare chi è vittima di questi comportamenti, ma tante e troppe sono ancora le donne che subiscono ogni genere di violenza. E spesso proprio da chi afferma di amarle. Ma non è così. La legge sul femminicidio aiuta sicuramente a punire i colpevoli, ma serve una forte svolta culturale. Uomini siete stati nominati! Ora sta a voi provare che potete e dovete cambiare #noallaviolenzasulledonne #questononeamore ". Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà. 

 
Animali - senatrici PD: randagismo non si previene con una tassa sui pets non sterilizzati PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per gli Animali

Leggi tutto..."Abbiamo chiesto che venga ritirato l'emendamento che introduce una tassa comunale annuale per i proprietari di cani non sterilizzati, presentato alla Camera alla Legge di Bilancio 2017. Riteniamo, infatti, che la proposta, come formulata, non sia adeguata a contrastare il drammatico e crudele fenomeno del randagismo. Pesa, invece, irragionevolmente, sulle significative spese che i proprietari di animali già affrontano per cure e farmaci veterinari".

Leggi tutto...
 
Grazie Professor Veronesi PDF E-mail
Sala Stampa - News e Comunicati Stampa

Leggi tutto...Avevo 40 anni e in un controllo generale del mio stato di salute, su suggerimento del mio medico feci la mia prima mammografia. I tumori della sfera genitale femminile hanno colpito duramente le donne della mia famiglia. 

Trovarono un piccolo nodulo, poi l'ago aspirato, il ritrovamento di cellule "cattive" e la decisione dell'operazione urgente. Dopo la biopsia estemporanea in sala operatoria aspettammo l'esito dei vetrini, il responso dell'anatomopatologo fu terribile: carcinoma intraduttale atipico.

In quei giorni con Esterino stavamo piantando il nostro uliveto in Maremma, un lavoro meraviglioso maneggiare quei bellissimi alberelli vivi e già forti, pronti a dare frutti preziosi. Non posso dimenticare l'angoscia, piangevamo insieme, "non voglio morire"  "non puoi morire la mia vita è con te".

Poi il viaggio a Milano per stabilire la cura, dopo l'operazione. Conoscere Umberto Veronesi, affidare a lui la mia terapia, la speranza di vivere, è stata una esperienza indimenticabile. 

Il suo sorriso, le sue parole rassicuranti, il suo racconto sereno su quello che dovevo fare per guarire, la sua tenacia nel proseguire nella ricerca, anche dopo la mia seconda operazione, sono una parte importante della mia esperienza umana e di donna impegnata nella società e nella politica. 

Un laico convinto, vegetariano e animalista come tanti di noi, contrario alla sperimentazione sugli animali, con un enorme amore per l'umanità. 

Un uomo indimenticabile e prezioso, che diceva "morire è un dovere" ma che ha ridato la vita a tantissimi di noi.

Grazie Professore.

 


Pagina 1 di 2
www.monicacirinna.it - Monica Cirinnà - Senatrice della Repubblica per il Partito Democratico. Template basato su sorgente della Next Level Design

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookies e per sapere come bloccarli, vedi la nostra cookies policy.

Accetto i cookies da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information