Fotogallery Menu

Seguimi su Facebook

La mia attività al Senato

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter. Inserisci i tuoi dati prestando attenzione all'indirizzo di posta
Home
Arcigay: Cirinnà, inquietante bossolo a sede Napoli PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per la Società

"Colpire i responsabili e stop a polemiche pretestuose" 

"Il bossolo ritrovato davanti alla sede dell'Arcigay di Napoli è un atto inquietante che non va sottovalutato. In una stagione nella quale l'Italia ha fatto una svolta importante sul fronte dei diritti civili e umani bisogna con maggior forza denunciare e perseguire tali fatti. Il Comune di Napoli sta contribuendo con un forte impulso all'attuazione della legge e l'Arcigay partenopeo è da sempre in prima fila in una battaglia di civiltà e a difesa della comunità lgbt e dei suoi diritti.

Cessino immediatamente le pretestuose e ridicole polemiche politiche che hanno seguito questo pericoloso atto intimidatorio e si lavori per individuare i colpevoli, oltre a rafforzare quella importante rete di solidarietà per arrivare alla piena attuazione di tutti diritti". Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà.

Leggi tutto...

 
Senatori Pd: Vicinanza e aiuto a popolazioni colpite PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per la Società

“Esprimiamo forte vicinanza alle popolazioni del Centro-Italia colpite dal terremoto: un territorio nuovamente ferito da un evento sismico di enorme portata”.
Lo affermano i senatori e le senatrici senatrici del Partito democratico eletti in Lazio, Marche e Umbria, Silvana Amati, Bruno Astorre, Valeria Cardinali, Monica Cirinnà, Camilla Fabbri, Nadia Ginetti, Miguel Gotor, Carlo Lucherini, Linda Lanzillotta, Mario Morgoni, Pina Maturani, Claudio Moscardelli, Annamaria Parente, Raffaele Ranucci, Gianluca Rossi, Francesco Scalia, Maria Spilabotte, Ugo Sposetti, Daniela Valentini.Francesco Verducci, Walter Tocci.
“Il nostro primo pensiero è per le vittime, i loro familiari e tutti coloro che hanno riportato danni fisici e hanno visto crollare le proprie case – sottolineano gli esponenti pd – ma insieme al sentimento di solidarietà per chi è stato colpito dal sisma vogliamo evidenziare la pronta ed efficace azione della Protezione civile e dei soccorritori che, soprattutto nelle aree già in passato interessate da terremoti, hanno più volte svolto tempestivamente operazioni di soccorso e, anche in questa occasione, hanno dimostrato un’immediata reazione oltre a una grande preparazione”.

Leggi tutto...
 
Appuntamenti di Agosto PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per il Partito Democratico

Bettolle, Venerdì 26 Agosto - Dalle ore 21,00

L'Italia dei diritti in Valdichiana!
Riflessioni sulle Unioni Civili

Leggi tutto...

Piombino, Martedì 30 Agosto - Dalle ore 21,30

Diritti al cuore! Le unioni civili e la battaglia per un'Italia più giusta.

Leggi tutto...
 
Migranti: Cirinna' e Montino a Saviano, usciamo dal gossip capalbiese PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> per la Società

"Maremma terra di migranti e integrazione, altro che radical chic"

Da quasi vent'anni a Capalbio coltiviamo viti, ulivi e ortaggi e non possiamo essere annoverati nè tra i frequentatori dell'Ultima spiaggia, né tra i vacanzieri, né tantomeno come "radical chic". SIamo persone assolutamente normali, quindi, che, oltre a svolgere l'attività di imprenditori agricoli, hanno anche, a diversi livelli, incarichi istituzionali.

Abbiamo assistito in questi giorni alle polemiche sull'accoglienza degli immigrati a Capalbio in silenzio e con disagio. Quello che ci spinge oggi ad intervenire è la voglia di fare chiarezza. Vari commentatori, vedi Roberto Saviano, sulle pagine dei quotidiani sembrano aver perso di vista che la ferma opposizione ai migranti viene dai cittadini residenti di cui il comportamento del sindaco è espressione.

Leggi tutto...
 
Cirinnà: Il gesto di Rachele Bruni una battaglia di libertà PDF E-mail
Sala Stampa - Rassegna stampa unioni civili

Roma, 16 ago. (LaPresse) - "Sono rimasta molto colpita da quella bellissima dichiarazione d'amore, bella come tutte le dichiarazioni d'amore". Monica Cirinnà senatrice del Pd il cui nome è legato soprattutto alla legge sulle Unioni Civili, ha ascoltato con molta attenzione e con molta soddisfazione la dedica che Rachele Bruni ha fatto alla sua compagna Diletta dopo aver conquistato la medaglia d'argento nella 10 Km di nuoto alle Olimpiadi di Rio. "Una bella pagina di vita e non solo di sport quella che ha interpretato Rachele che ha dimostrato coraggio ma anche capacità di rilanciare una battaglia di libertà in un palcoscenico come quello delle Olimpiadi.

Leggi tutto...
 
Comunicato stampa PDF E-mail
Sala Stampa - Rassegna stampa unioni civili

La costituzione dell’unione civile tra persone dello stesso sesso deve avere pari dignità sociale rispetto alla celebrazione del matrimonio civile. Il Parere del Garante regionale per le persone a rischio di discriminazione sul rifiuto del Comune di Trieste a mettere a disposizione la ‘sala matrimoni’ per la costituzione delle unioni civili.

Il Garante regionale per le persone a rischio di discriminazione ritiene discriminatorio il rifiuto opposto dal Comune di Trieste di estendere alla costituzione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso gli stessi servizi e ambienti predisposti per la celebrazione dei matrimoni civili, alle medesime condizioni, orari e tariffe previste dalle apposite delibere comunali.

Leggi tutto...
 
Indicazioni e chiarimenti sull'applicazione della legge sulle Unioni Civili PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> Unioni Civili

Riportiamo alcuni chiarimenti pubblicati da Angelo Schillaci su Facebook sull'applicazione della legge per le Unioni Civili e l'atteggiamento ostruzionistico di alcuni Comuni

Scrive Schillaci: 

1. I Comuni italiani hanno ad oggi a disposizione TUTTE le indicazioni normative necessarie per la predisposizione del registro provvisorio e per la costituzione delle unioni civili (legge, decreto ponte e formule). Se vi dicono che "non sanno come fare" (come nell'incredibile storia di Francesco e Francesco, ad Arezzo:http://www.gaypost.it/incredibile-storia-francesco-francesc…, risolta dal Comune in tempi rapidi dopo il clamore mediatico suscitato) è un problema loro, gravissimo, e in caso di reiterazione, passibile di esposto alle autorità competenti (Prefettura o, se ci sono gli estremi, Procura).

2. Non esiste, non é ammessa e non è in alcun modo configurabile alcuna forma di obiezione di coscienza da parte dei sindaci, che sono tenuti - come ribadito dal Consiglio di Stato nel parere sul decreto "ponte" - a garantire l'effettiva applicazione della legge, personalmente o attraverso gli uffici preposti.

Leggi tutto...
 
Cirinnà, Lo Giudice: Illegittimo il rifiuto della Sala Matrimoni a Piacenza PDF E-mail
Sala Stampa - Rassegna stampa unioni civili

“Apprendiamo dalla stampa che il Comune di Piacenza non intenderebbe mettere a disposizione per le unioni civili la stessa sala utilizzata per i matrimoni.
Ricordiamo sommessamente al sindaco Paolo Dosi che la legge 76/2016 sulle unioni civili prevede al comma 20 che le disposizioni che si riferiscono al matrimonio ovunque ricorrono, non solo nelle leggi (come ad esempio il DPR 396/2000 sul Regolamento dello stato civile che all’art.70 prevede che l’ufficiale di stato civile indossi la fascia tricolore) ma anche nei regolamenti e negli atti amministrativi, si applicano anche alle unioni civili.”

Lo scrivono oggi i due senatori Pd Monica Cirinnà e Sergio Lo Giudice.

Leggi tutto...
 
I miei auguri per Franco e Gianni PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> Unioni Civili

I miei auguri per Franco e Gianni. La prima unione civile‬ di ‎Torino‬ è fatta. Tanta tanta ‪‎commozione‬.

 

Leggi tutto...

 

 
Decreto attuativo unioni civili pubblicato in Gazzetta Ufficiale PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> Unioni Civili

Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 luglio 2016, n. 144 
Regolamento recante disposizioni transitorie necessarie per la tenuta dei registri nell'archivio dello stato civile, ai sensi dell'articolo 1, comma 34, della legge 20 maggio 2016, n. 76.

Entrata in vigore del provvedimento: 29/07/2016

Questo il link:

http://goo.gl/TvRjFM

 
Gay.it: Monica Cirinnà Personaggio dell'Anno - L'intervista PDF E-mail
Sala Stampa - Rassegna stampa unioni civili


Monica Cirinnà Personaggio dell'Anno - L... di gayit

 
Firma storica per i diritti nel nostro Paese PDF E-mail
Sala Stampa - Rassegna stampa unioni civili

“La firma del governo sul decreto attuativo sulle unioni civili segna in modo definitivo e storico il corso dei diritti civili del nostro Paese. La legge diventa così pienamente operativa e tutti i Comuni sono ora in grado, nel giro di pochi giorni, di celebrare le prime unioni. E’ il punto di arrivo di una riforma epocale, attesa da troppo tempo, che consentirà finalmente piena cittadinanza a tante coppie.

Da oggi la stagione dei diritti, voluta con tenacia dal governo Renzi, è una realtà insindacabile e, con una certa emozione, auguro tanta felicità a tutti quegli uomini e quelle donne che vorranno e, finalmente, potranno vedere riconosciuto il loro amore”. Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà.

http://www.senatoripd.it/giustizia/cirinna-firma-storica-diritti-nel-nostro-paese/

 
Celebrazioni unioni civili e decreti attuativi PDF E-mail
Sala Stampa - News e Comunicati Stampa

Leggo in Rete notizie sulla celebrazione delle prime unioni civili. Per chiarezza preciso che la scadenza prevista dalla legge 76/2016 per l'emanazione dei decreti attuativi è quella del 5 luglio.
Sono sicura che il Consiglio dei ministri saprà rispettare tale scadenza per permettere la piena entrata in vigore dei diritti per tanti cittadini che attendono il riconoscimento normativo del loro amore. 

L'entusiasmo è sempre positivo ma le fughe in avanti sono pericolose.

 
Cirinnà: Da Cassazione ok diritti bambini Arcobaleno PDF E-mail
Sala Stampa - Rassegna stampa unioni civili

Legge legittima e giusta, senza tradimento M5S non ci sarebbero ricorsi

“La Cassazione stabilisce finalmente che quanto abbiamo sostenuto, e purtroppo dovuto stralciare, dal testo delle unioni civili non soltanto è legittimo ma sopratutto è giusto”. Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà. “In Italia la giurisprudenza non ammette discriminazioni tra bambini – ricorda – nè per il modo in cui sono nati, nè per l’orientamento sessuale dei loro genitori.

A chi dice “difendiamo i nostri figli” rispondo “difendiamo tutti i figli”. Perchè i bambini sono tutti uguali, meritano tutti gli stessi diritti e la stessa dignità”. “A chi afferma – aggiunge – che in Italia è in corso una sovversione antropologica dico, con grande rispetto, che si è solo all’inizio di un percorso normativo, richiestoci ripetutamente dalla Corte europea e dalla nostra Corte costituzionale, che riconosca pienamente diritti e uguaglianza a tutte le famiglie” “Sul testo delle unioni civili – conclude Cirinnà – per il ben noto tradimento M5S, abbiamo dovuto “decidere di non decidere” su un punto fondamentale. 

Oggi la sentenza della Corte di Cassazione riconosce che era giusto tutelare i bambini delle famiglie Arcobaleno, riparando parzialmente il buco che era rimasto nella legge e nel mio cuore”.

http://www.senatoripd.it/giustizia/cirinna-cassazione-ok-diritti-bambini-arcobaleno/

 
Cirinnà: “Dopo tanti attacchi sono finalmente felice. E ora nuove battaglie” PDF E-mail
Sala Stampa - Rassegna stampa unioni civili

Sembra che sia passata una vita da quando si è iniziato a parlare di diritti per le coppie omosessuali in Italia e oggi, dopo anni di rinvii e di battaglie: finalmente ci siamo. Le unioni civili sono legge. Un traguardo che arriva dopo un complesso percorso parlamentare, lungo il quale si sono dovuti lasciare anche dei pezzi fondamentali della legge, primo fra tutti l’articolo 5 sulla stepchild adoption. È il “buco nel cuore” della senatrice pd Monica Cirinnà, prima firmataria della legge, che già guarda al prossimo obiettivo, quello del riconoscimento della genitorialità e del matrimonio egualitario. Con lei abbiamo parlato del lungo lavoro fatto, delle delusioni, ma anche delle tante soddisfazioni: tutte parti di un lungo percorso politico, ma anche molto, molto personale.

Allora, senatrice Cirinnà, dopo tanto lavoro finalmente le unioni civili sono legge. Cosa prova?

Grande soddisfazione e grande felicità. È bello, dopo tre anni di lavoro, vedere finalmente un risultato per il nostro Paese. È un primo passo importante, storico, dopo 30 anni nei quali il Parlamento aveva solo rimandato, frenato, eluso. Anche se resta quel “buco nel cuore”: l’assenza del riconoscimento della genitorialità e dei bambini delle famiglie arcobaleno. So, però, che questo è solo il primo passo per far diventare l’Italia civile e per metterla al passo con l’Europa, e che dobbiamo comunque andare avanti sul riconoscimento della genitorialità e arrivare al matrimonio egualitario.

Sarà quello il suo prossimo obiettivo?

Leggi tutto...
 
Un gran giorno per il nostro paese PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> Unioni Civili

Questo 11 maggio è un gran giorno per il nostro Paese e per la nostra democrazia. Un momento storico che segna il passo sul tema dei diritti in Italia: passiamo dal diritto di famiglia al diritto delle famiglie. Da oggi cambierà la vita di molte persone e sono certa che questa legge porterà felicità a chi fino ad ora non l'ha avuta. 
Da oltre 30 anni l'Italia aspettava di fare questo passo un primo passo, ma un passo importante. Il Parlamento ha per troppo tempo ignorato la richiesta di diritti e di dignità che veniva dalla coppie di persone dello stesso sesso, non legittimando l'esistenza di tanti cittadini e delle loro scelte di vita. Non potevamo più attendere, non potevamo far passare altro tempo da quando nel lontano 2010 la nostra Corte Costituzionale con la sentenza 138 chiese al Parlamento di provvedere con "estrema sollecitudine" al riconoscimento delle coppie omosessuali. 
Nonostante arrivassimo con questo enorme ritardo c'è stato addirittura chi in Parlamento ha lamentato ancora con sfacciataggine l'assenza di confronto. Sono grata a tutti coloro che hanno lavorato in Parlamento per arrivare a questa legge pur nella delusione di non aver dato una risposta completa a tutti. Abbiamo fatto un passo e altri se ne faranno. Il mio pensiero va anche a tutti coloro che hanno messo in gioco la loro vita e le loro storia d'amore lottando al nostro fianco, penso anche a chi è rimasto schiacciato dalla paura, dalla discriminazione e dall'omofobia. Penso con amore e riconoscenza alle famiglie arcobaleno che ancora subiscono discriminazioni.

 
Intervento in aula del Senato sulla fiducia al ddl Unioni Civili PDF E-mail
Il Mio Impegno - ---> Unioni Civili
Monica Cirinnà - Discorso Conclusivo Senato

Comunque la pensiate adesso, ascoltate questo discorso. Contiene tutto quello che è successo in questi due anni e nelle ultime settimane per arrivare fino a qui. Tutta la sincerità e la stanchezza, tutta la sofferenza, non solo della Senatrice Cirinnà, ma di chi in prima linea si è impegnato per portare avanti la battaglia dei diritti. Contiene tutte le spiegazioni anche ai dubbi che in queste ore circolano riguardo obbligo di fedeltà e altre questioni simili. Adesso da qui si riprende. Da questa sofferenza e da questo innegabile importante risultato. Da oggi, cittadini fino a ieri invisibili, avranno cittadinanza per lo Stato Italiano. Ci basta? Assolutamente no, è solo l'inizio. E da questo inizio ripartiamo tutti insieme.

Pubblicato da Diritti Democratici su Giovedì 25 febbraio 2016

Oggi l'Italia apre una nuova pagina del Diritto di famiglia, portando  diritti a  tutte quelle coppie formate da persone dello stesso sesso che già esistono per la società ma non agli occhi del Diritto.

Penso ai due milioni e mezzo di cittadini italiani che hanno scelto di intraprendere un percorso di vita in coppia senza sposarsi o unirsi civilmente:, coppie di fatto cui questa legge riconoscerà finalmente dignità e diritti.

L'italia non sarà più ultima in tema di diritti civili.

Un buon risultato ma solo un primo traguardo, altri ne dovremo superare con lo stesso impegno e la stessa determinazione.

Il Pd ha creduto in questa legge a tal punto da tentare di andare oltre quei confini, che raramente si superano, tra maggioranza e opposizione, mettendo da parte convenienze e protagonismi e ponendo al centro l'interesse dei cittadini.

Abbiamo vissuto ore terribili nelle ultime settimane, ore nelle quali posizioni ideologiche, tatticismi e calcoli politici hanno costretto il governo alla decisione più difficile, ma anche la più coraggiosa: porre la fiducia sul miglior testo possibile alle condizioni date dai numeri di questo Senato. Ripeto, il PD ha creduto in questa legge. La nostra volontà era chiara, era scritto nel premissivo Marcucci: un nuovo istituto giuridico, le unioni civili, con pienezza di diritti e doveri reciproci all'interno della coppia e il riconoscimento dell'estensione della responsabilità genitoriale attraverso l'applicazione della lettera b dell'articolo 44 della legge sulle adozioni.

Leggi tutto...
 
www.monicacirinna.it - Monica Cirinnà - Senatrice della Repubblica per il Partito Democratico. Template basato su sorgente della Next Level Design

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookies e per sapere come bloccarli, vedi la nostra cookies policy.

Accetto i cookies da questo sito .

EU Cookie Directive Module Information