8 Marzo

0 Comment
265 Views

Decenni di lotta ci hanno portate all’abbattimento di alcune discriminazioni sul lavoro, alla parità di accesso alle carriere militari, al superamento del delitto d’onore e del matrimonio riparatore, passando per la 194 (ancora da difendere con le unghie e con i denti) e le evoluzioni del Diritto di Famiglia che hanno visto come ultima tappa l’introduzione delle Unioni civili e della regolamentazione delle Convivenze di Fatto.
Ma il lavoro sarà ancora lungo e faticoso, mentre in Italia e in Europa alcune forze politiche accarezzano quei populismi che minacciano con il loro autoritarismo soprattutto i corpi delle donne con restrizioni in tema di salute riproduttiva e parità di genere.
Libertà e autodeterminazione le parole d’ordine di una lotta che deve essere di tutti: che tu sia dirigente d’impresa, ragazza madre, casalinga, sposata, single, impiegata o prostituta. Andiamo avanti!

pianta-mimosa-4


Cirinnà vittima dell'odio web: sepolta dagli insulti sessisti per la sua risata contro Salvini

Sapevo che l’ondata di odio via web sarebbe puntualmente arrivata....

Conferenza stampa NoPillon

Grandissima partecipazione alla conferenza stampa contro il ddl Pillon, organizzata...

Leave your comment