Baby prostituzione non è un fatto isolato

0 Comment
240 Views

“La storia delle due ragazze di Ventimiglia dimostra che la baby prostituzione non è affatto un fenomeno isolato. In una società in cui circa il 40% dei ragazzi over 14 è libero di navigare senza limiti, appare necessario che il governo prenda delle misure indirizzate ad assicurare una navigazione più sicura e consapevole dei minori”.
Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà, che aggiunge: “Nella fattispecie, al sito in questione ‘bakekaincontri’ è possibile iscriversi semplicemente cliccando una casella ‘ho 18 anni’. Non si richiede alcuna registrazione e tanto meno l’inserimento di parametri che testimonino la reale identità del soggetto. Ciò è inammissibile, se si considera che centinaia di queste piattaforme sono frequentate da persone senza scrupoli. Il governo intervenga. Difendere i nostri figli – conclude la Cirinnà – vuol dire anche difendere il futuro del nostro Paese”.


Un 8 Marzo diverso

Un 8 marzo diverso. Senza piazze, senza abbracci. Proprio per...

Leave your comment