Belpietro e Bechis rinviati a giudizio per le falsità sui locali ” a luci rosse”

0 Comment
112 Views

rinvio-giudizio-bechis-belpietroIl Pubblico Ministero Paolo Ielo a conclusione delle indagini preliminari sulla denuncia presentata per le falsità riportate nell’articolo del quotidiano “Libero” del 29 ottobre 2009, riguardanti la presunta gestione di locali “ambigui” da parte di Monica Cirinnà ed Esterino Montino, ha rinviato a giudizio Maurizio BELPIETRO, direttore del quotidiano “Libero” e Franco BECHIS, vice direttore responsabile dello stesso.

Belpietro perché ometteva di esercitare sul giornale da lui diretto il controllo necessario ad impedire che, attraverso la pubblicazione di un articolo a firma BECHIS  e del relativo titolo, fossero diffamati Esterino MONTINO e Monica CIRINNA’.

Bechis perché, attraverso l’articolo a propria firma pubblicato sullo stesso quotidiano, recava offesa alla reputazione di Esterino MONTINO e Monica CIRINNA’, riportando delle falsità sulla titolarità del disco bar “Alibi” e la gestione diretta di locali notturni da parte della società di proprietà di Cirinnà e Montino.

Il tutto condito da un “contesto narrativo” nel quale con toni allusivi si adombrava  la conduzione di affari “a luci rosse” e si rafforzava l’offesa con l’accostamento “suggestionante ad altra vicenda scandalistica”.

 

Ecco cosa abbiamo pubblicato nel 2009:

 


Dov'è la legge di bilancio?

In Senato paralizzati i lavori in commissione Bilancio e in...

Visita Rebibbia

Visita alla Casa circondariale di Rebibbia

Oggi, come parlamentare della commissione Giustizia e di quella Diritti...

Leave your comment