Da Stonewall, dopo 50 anni, lo stesso grido di dignità e uguaglianza

0 Comment
101 Views

Il 28 giugno 1969, allo Stonewall Inn di Christopher Street a New York, gay, lesbiche e trans trasformavano l’esasperazione in coraggio, e davano inizio ad una storia nuova.
L’incontro con il movimento e la comunità LGBT+ durante il percorso di approvazione della legge sulle unioni civili é stato il più grande regalo che ho ricevuto nella mia intera esperienza politica. Dalla comunità e dal movimento ho imparato molto, e soprattutto l’importanza della visibilità e dell’orgoglio. Due parole chiave, che racchiudono in sé la forza di ogni rivendicazione di eguaglianza, e il coraggio di essere se stessi, facendo del proprio corpo e della propria esperienza di vita il primo e fondamentale strumento di lotta. In questo senso profondo della propria dignità sta l’infinita bellezza di un movimento che ha cambiato il mondo, la rivoluzione gentile che da 50 anni lo rende un posto migliore.


Leave your comment