Gatti

0 Comment
2302 Views
Mimmi mentre scrivevo queste righe

Oggi, 17 febbraio, siete davvero tutti qui con me, in questo piovoso pomeriggio maremmano.
C’è il sole nel mio cuore perché vi penso e vi sento vicini: siete tutti qui, i tanti gatti della mia vita .
La prima Nuvoletta, mia compagna di scuola elementare, grigia chiara, proprio come una nuvola, morbida, grassottella sempre pronta a fare fusa e pane.
E poi Circe e Amico, compagni di vacanze al mare.
I tanti fratelli non umani della mia giovinezza nella casa della Balduina : Simby, bianca e nera salvata per strada , e le sue figlie dal sangue blu, Sofia e Penelope, detta Pepe, nate dall’amore della loro mamma per il nobile Biro, meraviglioso persiano residente al piano terra con Antonio.
La gatta Ciccia, che se piangevi immediatamente arrivava a consolarti e leccando le lacrime ti rassicurava e poi Puma, il gatto nero nato sotto il mio letto e diventato presto il padrone incontrastato del cortile.
Tutte le sere accompagnava mio papà nella passeggiata con i cani, tra via Pereira e via Locatelli, qualche notte restava fuori e dopo qualche mese nascevano molti gattini neri !
E ancora Speady e Nerina e poi Alice, che con la cana Flaminia, sono state la mia unica compagnia quando sono andata a vivere da sola.
Il mio più grande amore e il mio più grande dolore: Lupo.
Nero, enorme , cacciatore, ribelle e tenerissimo. Dopo quasi 9 anni dalla tua morte mi sembra di rivederti in ogni gatto nero che incontro… o forse sei davvero tu che torni a salutarmi. Ti ho visto in ogni angolo del mondo … ma si in fondo sei solo alla tua seconda vita !
Oggi, con Esterino, ho ben 4 figli non umani, 4 pezzetti di cuore !
Red rosso tigrato , dolcissimo, molto chiacchierone e tanto tanto appiccicoso, non puoi stare a letto o sul divano senza la sua costante presenza.
Tigry, detto Dottor Tigry, tabby nero e grigio, muscoloso e atletico, sempre pronto a combattere, predare volatili e mangiare croccantini .
La Mimmi, soriana tigrata grigia, nata in una famiglia e abbandonata in un cortile a Roma, la vera padrona di casa, governa su tutti, mette in riga anche i cagnoni maremmani, passeggia con me nella vigna, nell’uliveto nel bosco, non teme nulla e nessuno.
Rosita, gattina tartarugata, molto coraggiosa e curiosa, è la più accudente verso gli altri, sempre pronta a lunghe sedute di grooming collettivo, passa il giorno a dormire e la notte quasi sempre fuori con i gatti del cortile.
Chi non ha mai avuto un gatto non sa che relazione meravigliosa si può avere con questi mucchietti di peli e baffi, con le loro fusa e i loro artigli, non sa che non tutti meritano l’amore di un gatto, e se lo hai meritato devi mantenerlo vivo e continuare ogni giorno a farti scegliere come compagno di vita e di avventura.
Non si può vivere senza gatti, senza questi esseri superiori, senza queste creature libere intelligenti e molto molto belle.


Roma: Cirinnà, su botticelle M5S bugiardi

M5S aveva promesso l'abolizione delle botticelle e il rispetto per...

lupo-gatto

Ciao Lupo

Parlare di te al presente non è un errore, è...

Leave your comment