Ho preso la tessera del Mario Mieli: avanti insieme per le battaglie sui diritti

0 Comment
543 Views

Ieri mi sono iscritta al Circolo Mario Mieli, grande e storica associazione lgbt romana. Ho rincontrato storie e volti che conobbi nel world Pride di Roma nel lontano 2000.
Una tessera che si aggiunge a quella di Arcigay che ho già da un anno.
Non sono contraria alla gestazione per altri, da rendere legale attraverso una legge etica che rispetti la piena libertà e l’autodeterminazione della donna. Da sempre ho difeso questo principio che deve valere sempre: una donna deve poter scegliere liberamente se abortire oppure partorire per altri. Una battaglia di libertà e civiltà.
Penso che le associazioni siano l’avanguardia nelle battaglie sui diritti umani e sui diritti civili e per questo la parte più progressista del Parlamento, al quale credo umilmente di appartenere, deve fare squadra perchè l’Italia rispetti a pieno l’articolo 3 della Costituzione, quello che prevede per tutti l’uguaglianza.


Tragedia di Caivano

A Caivano un uomo ha speronato la sorella Maria Paola,...

Riannodare il filo dei diritti

Oggi inizia una nuova fase, per l’Italia e per ciascuno...

Leave your comment