Il ritorno delle cinture di castità!

0 Comment
250 Views

E’ curioso che il senatore Salvini parli di prevenzione a proposito di aborto. Perché è evidente che l’unica forma di prevenzione possibile è una corretta educazione sessuale a partire dalla scuola dell’obbligo. Peccato, però, che il suo partito sia tra i principali ostacoli a che questo avvenga.
Ogni volta che si parla di educazione sessuale e all’affettività nelle scuole, subito parte la macchina del fango che agita l’inesistente fantasma del “gender”.
Da anni, ormai, è quasi impossibile parlare di questi temi con le ragazze e i ragazzi. Lo sa il senatore che dal 1980 al 2017 tra le giovanissime (15-19 anni) il numero di interruzioni di gravidanza è diminuito del 35% a dispetto del 50% di tutta la popolazione femminile?
Di che prevenzione parla, Salvini? Cosa vuole fare? Distribuire cinture di castità?
E se è vero, come dice, che “nessuno mette in discussione la libertà di scelta della donna” perché non si preoccupa di garantire la giusta presenza di medici non obiettori negli ospedali pubblici e nei consultori, a cominciare dalle regioni in cui governa la Lega?
Le stime del ministero parlano di un numero di aborti clandestini tra i 10 e i 13 mila ogni anno. Questo è il vero pericolo per le donne, non la loro inviolabile libertà di scelta.

Fonte dati:

  • https://www.istat.it/it/files/2019/12/Asi-2019.pdf
  • https://www.agi.it/cronaca/aborto_clandestino_italia-6331102/news/2019-10-10/

in difesa della 194

In difesa delle 194

Da ieri a Milano un gruppo di donne coraggiose sta...

Aborto - Cirinnà: Stop subito campagna falsa. Intervenga Agcom

“E’ iniziata oggi una nuova orribile campagna di disinformazione contro...

Leave your comment