Infanzia: Cirinnà la Cancellieri, si occupi dei tanti bambini in carcere

0 Comment
57 Views

“Il dramma dei bambini costretti nelle carceri a causa della detenzione delle loro madri va affrontato in maniera seria e decisiva. Per questo ho concordato con i colleghi della commissione Giustizia un’audizione della ministra Cancellieri visto che dal primo gennaio 2014 entrerà in vigore la legge 21/4/2011 n.62”.

Lo ha affermato la sen. Monica Cirinnà della commissione Giustizia intervenendo in aula nel dibattito sulla mozione sui diritti dell’infanzia.

“Tale norma – ha aggiunto – prevede espressamente che le donne condannate a pene detentive con figli minori non possano permanere in carcere fin quando il bambino non abbia compiuto 6 anni, fatti salvi casi in cui vi siano esigenze di eccezionale rilevanza per i quali sarà disposta la detenzione presso un istituto di custodia attenuata per detenute madri, i cosidetti ICAM”.
“A questo punto – ha concluso Cirinnà – la ministra Cancellieri dovrà dirci in commissione Giustizia, vista l’attenzione dichiarata fino ad oggi ai problemi dei detenuti, come intende riconoscere i diritti di questi bambini, dato che le ICAM sono solo due in Italia e che nella legge di stabilità non si è accettato di finanziare le case famiglia protette, previste dalla legge, unico luogo deputato a garantire la sicurezza della madre detenuta, ma, allo stesso tempo, i diritti allo sviluppo, alla socializzazione e all’educazione dei bambini”. 

28 novembre 2013

Di seguito la mozione presentata al Senato della Repubblica


XVIIILegislatura

XVIIILegislatura

Firmata l'adesione al gruppo dei Senatori del Partito Democratico. Alle 10.30...

Interrogazione parlamentare sul caso di Perugia

Interrogazione a risposta orale Al Ministro dell’interno Premesso che: la...

Leave your comment