Ricorso quote rosa. Istanza fondata e degna di legittimazione.

0 Comment
34 Views

tribunale amministrativo roma ingresso“Con grande soddisfazione abbiamo appreso che oggi  il TAR del Lazio nella prima udienza fissata sul nostro nuovo ricorso, relativo all’esigua presenza delle donne  nella Giunta  e nelle cariche dirigenziali, ha ritenuto l’istanza fondata e degna di legittimazione, riconoscendo quindi come meritevoli di approfondimento le nostre ragioni,  sostenute dall’Avvocato Gianluigi Pellegrino.

L’udienza di merito è  stata fissata per il 25 gennaio 2012; riponiamo grande fiducia sul benevolo accoglimento della nostra istanza,  poiché siamo dell’avviso che il TAR ribadirà quanto già espresso in modo molto chiaro nelle 40 pagine di motivazione della precedente sentenza che ci ha visto vincitrici: al fine del rispetto  dell’articolo 5 comma 3 dello statuto del Comune di Roma, l’equilibrio di rappresentanza tra uomini e donne nella Giunta Comunale deve essere numerico e, solo in subordine, nel caso questo non sia possibile, l’equilibrio va costruito sul peso delle deleghe assegnate al genere rappresentato in modo minoritario.

Nasce pertanto spontaneo il quesito relativo alle deleghe attribuite all’Assessora Rosella Sensi  e all’immutata situazione dell’Assessora Sveva Belviso  che, pur vantando il ruolo di Vice Sindaco, non ha avuto ulteriori attribuzioni di compiti se non quello che già ricopriva di Assessora ai Servizi Sociali. “

E’ quanto dichiarato dalla Presidente e dalla vice- presidente della commissione delle Elette Monica Cirinnà e Gemma Azuni.


affido condiviso

Affido condiviso: bene Spadafora su Ddl Pillon, urge stop in Commissione

Le dichiarazioni del sottosegretario Spadafora sul ddl Pillon vanno prese...

Si chiama ‘affido condiviso’, ma ddl porta Italia indietro di 50 anni

Il disegno di legge del leghista Pillon sul cosiddetto ‘affido...

Leave your comment