Shoah: Cirinna’, M5S “negazionista” blocca approvazione DDL

0 Comment
42 Views

“Il  Movimento  5  Stelle  è  arrivato  al  negazionismo. Con una richiesta firmata  da  tutti  i componenti M5S presenti in commissione Giustizia, dal sen.  Buemi  e con il supporto di Giovanardi è stata infatti negata la sede deliberante  al  ddl  che prevede come reato ogni tentativo di revisionismo della storia”. Lo dice la senatrice del Pd Monica Cirinnà della commissione Giustizia.

“Si  è  persa  una grande occasione – accusa – per dimostrare che il Senato risponde  prontamente  al  sentire  diffuso  dei  cittadini in una giornata simbolica quale è  quella  di  oggi, a 70 anni dalla razzia del ghetto di Roma.  Con argomenti da burocrati i senatori firmatari, rinviando il ddl in aula, negano  la  possibilità di trasformare subito in legge il reato di negazionismo. Un atto odioso che attraverso apologia, negazione e minimalizzazione tende a coprire fatti storici ampiamente documentati”.
“Del  resto  –  conclude  Cirinnà  – dopo la posizione negativa di Grillo e Casaleggio sull’abolizione del reato di immigrazione clandestina non c’è più  da stupirsi  per le posizioni arretrate e revisioniste di un movimento che  ha relegato se stesso al mero congelamento di ogni evento parlamentare che possa cambiare la storia d’Italia”

 


Emendamenti ddl Piccole Isole

Oggi ho preso parola in aula per illustrare i miei...

XVIIILegislatura

XVIIILegislatura

Firmata l'adesione al gruppo dei Senatori del Partito Democratico. Alle 10.30...

Leave your comment