Sintesi del Programma di Enrico Gasbarra Candidato alla Segreteria PD del Lazio

0 Comment
226 Views

10 PASSI IN AVANTI VERSO LA VITTORIA

1) Il PD regionale dovrà essere moderno, veloce e snello, ma molto radicato nei Circoli delle grandi città e dei comuni più piccoli così come nei luoghi di lavoro:

  • più Circoli nelle università e nei posti di lavoro;
  • i Circoli devono tornare ad essere la colonna portante del Partito, luogo di dibattito, confronto e proposta dove i DIRITTI si organizzano e si difendono per rendere i cittadini ‘liberi dai forti’:
  • la vita dei Circoli sarà sostenuta con maggiori e dirette risorse economiche;
  • nei Circoli dovrà essere assicurata la presenza degli eletti e promossa l’istituzione di team di esperti per fornire gratuitamente servizi di tutela legale e amministrativa

2) Concretamente vicini ai bisogni: 

istituzione del Fondo di Comunità destinato alle emergenze sociali, alimentato annualmente da una parte del finanziamento pubblico al partito; 

3) Casa di vetro:  

  • pubblicazione sul sito web del Pd del Lazio dell’anagrafe patrimoniale di tutti gli eletti aderenti al partito;

4) Primarie tematiche per le grandi scelte:

  • il tesserato non può essere chiamato soltanto ad eleggere gli organismi interni, deve essere protagonista assoluto esprimendosi e determinando la scelta del partito sulle questioni primarie della vita: 

– salute, ambiente, infrastrutture, etica, riforme istituzionali, beni primari pubblici, legge elettorale, politiche del lavoro; 

5) Il ruolo dei Comitati provinciali deve essere rafforzato nell’autonomia del finanziamento, e nella presenza in ogni organismo in tutti i processi decisionali;

6) Gli eletti scelti dal popolo:

il PD del Lazio svolgerà le primarie per scegliere i candidati alla carica di sindaco, di deputato e senatore, assicurando la rappresentanza che ogni singola provincia indicherà e rispettando l’equilibrio di donne e
giovani, nonché il limite temporale delle due legislature;

abolizione del listino regionale;

7) Partito di tutti:

  • forte presenza di donne, di giovani e di tutte le province nella squadra del segretario regionale;

Accanto agli Organi previsti dallo Statuto del PD:

8) Istituzione delle Assemblee dell’Azione:

  • una volta al mese si riunirà l’Assemblea di tutti gli eletti di ogni singola provincia;
  • ogni due mesi si riunirà l’Assemblea regionale (i parlamentari, i consiglieri regionali e provinciali e gli eletti nei Comuni capoluogo);
  • ogni sei mesi si riunirà l’Assemblea regionale dei segretari di tutti i Circoli del Lazio;

9) Istituzione dell’Assemblea dell’Ascolto:

  • sarà composta dai movimenti liberi, dalle liste civiche e dalle associazioni vicine al Partito Democratico;

10) Il Pd deve investire nella formazione politica e amministrativa, elemento prezioso, indispensabile per spazzare l’idea che si possano avere responsabilità politiche senza una preparazione adeguata. L’attività politica e amministrativa è un servizio, una responsabilità, non un reality show: 

  • istituzione della scuola di formazione riservata ai candidati alle elezioni;
  • istituzione di ‘Penso Democratico’, laboratorio di idee in movimento, di talenti, di innovazione, proiettato al futuro.

Elezioni amministrative Toscana

Oggi sono stata a Scansano, in provincia di Grosseto, per...

Il senso delle Primarie. Grazie ad Andrea Orlando

Ringrazio Andrea Orlando, che coglie il senso della mia candidatura...

Leave your comment