Corte suprema USA: Cirinna’, decisione storica, tema diritti umani non etica

0 Comment
204 Views

“La decisione della Corte suprema Usa ha una portata storica ed è sicuramente, dopo l’esito del referendum irlandese, un’ulteriore spinta affinchè tutti i Paesi europei, compresa l’Italia, adeguino la loro legislazione sui diritti civili.
Mi auguro che ora, su questa linea giurisprudenziale, il testo sulle unioni civili possa essere licenziato in tempi brevi e con serenità, pur nelle legittime differenze di opinioni. E’ evidente, infatti, che si tratta di una questione civile e di diritti umani e non di etica”.
Lo dichiara la sen. Monica Cirinnà, relatrice del provvedimento sulle unioni civili.


Centocelle non ha paura - Interrogazione parlamentare

Questa sera le cittadine e i cittadini di Centocelle -...

Interrogazione parlamentare sulla individuazione paesi sicuri per richiedenti asilo

Il decreto del 4 ottobre del 2019 sull'individuazione dei paesi...

Leave your comment