Egitto: Cirinnà, no pena di morte non e’ stato di diritto

0 Comment
138 Views

“Aderisco all’appello lanciato dal direttore della rivista Testimonianze, Severino Saccardi, per condannare la scelta della pena di morte per i 529 attivisti islamici egiziani. La pena di morte è sempre inaccettabile e politicamente insostenibile. Nonostante siano accusati delle gravissime violenze seguite alla destituzione del presidente Morsi, è solo la giustizia, in tutti i suoi gradi e quindi non in modo sommario, che deve accertare le responsabilità e punire i colpevoli. Solo lo stato di diritto può sconfiggere i fondamentalismi e affermare la democrazia”. Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà 


CIRINNÀ: PREOCCUPAZIONE PER GARAYEV, IL TURKMENISTAN CHIARISCA

“Dopo aver fatto coming out in diretta radiofonica, Kasymberdy Garayev...

Monica Cirinnà e Liliana Segre

Segre: sua proposta coraggiosa, aiuta democrazia e combatte violenza

“La collega Segre è un faro di lucidità, equilibrio, passione...

Leave your comment