Bene Fiumicino su vittime donne e gay

0 Comment
303 Views

“Con il Progetto Memoria Fiumicino si conferma un Comune attento alle diversità e ai diritti di tutte e tutti. Viviamo in un momento storico difficile, in cui l’odio verso le persone che non rispettano quella che secondo alcuni è l’unica norma possibile viene alimentato ogni giorno”. Lo dichiara la senatrice del Pd Monica Cirinnà.
“Persone lgbt, migranti, donne – aggiunge – sono quotidianamente bersaglio di insulti, spesso aggressioni fisiche e perfino proposte di legge che tentano di rimandarci indietro di decenni. Abbiamo un ministro che nega l’esistenza delle famiglie Arcobaleno, proprio come succedeva con gli omosessuali sotto il fascismo: relegati all’invisibilità per rendere più facile la loro persecuzione”.
“Insegnare ai ragazzi e alle ragazze la storia – conclude Cirinnà – anche quella meno conosciuta come il confino e l’internamento dei gay, delle lesbiche e delle donne sotto il nazifascismo è determinante per evitare che la storia, quella più tragica, si ripeta e per promuovere una società inclusiva, rispettosa e aperta”.


Riannodare il filo dei diritti

Oggi inizia una nuova fase, per l’Italia e per ciascuno...

Rilancio e lavoro, ma Stato controlli

Per efficace piano di risanamento pensare a ragionevole tempo commissariale...

Leave your comment