Caccia: Cirinnà, impedire chiusura Centro Lipu Roma

0 Comment
28 Views

“Scongiurare la chiusura del centro di recupero Lipu per gli uccelli protetti proprio mentre la riapertura della stagione della caccia creerà il maggior numero di animali feriti”. Lo ha sollecitato la sen. Monica Cirinnà nell’aula di Palazzo Madama intervenendo a fine seduta. “
Negli ultimi mesi – ha spiegato – sono giunti ai centri di recupero Lipu oltre 250 uccelli non cacciabili feriti dalle fucilate. Circa 150 gli uccelli rapaci di cui 100 deceduti. Tra di essi rapaci notturni come gufi, civette e barbagianni, e poi falchi (pellegrino, gheppi, lodolai), poiane, sparvieri, albanelle”.

“Il solo centro recupero Lipu di Roma – ha aggiunto – ha ricoverato da settembre a oggi circa 50 uccelli vittime del bracconaggio, tra cui una rarissima aquila minore e moltissimi provenienti da dentro il Raccordo anulare all’interno del quale è vietato cacciare. Eppure sta vivendo ora un grave problema di instabilità e incertezza”.
“Il Comune di Roma infatti – ha concluso la Cirinnà – sebbene abbia firmato ad aprile 2013 una convenzione con la Lipu per finanziare l’attività di questo centro recupero, che solo nel 2012 ha ricoverato 5700 animali in difficoltà ed è il centro che ricovera più animali in Italia, non ha ancora deliberato il finanziamento concordato nella convenzione.
Sono certa che il sindaco Ignazio Marino, estremamente sensibile ai temi ambientali, nonostante le note difficoltà di bilancio degli enti locali, saprà trovare adeguate risorse perchè il centro il centro Lipu continui il suo lavoro”.

Per informazioni sul Centro Recupero Fauna Selvatica Lipi di Roma clicca qui


Canili a Roma

Leggo con immenso dolore le notizie sul bando di gara...

Lupi e orsi, intergruppo diritti animali: “ineccepibile decisione del governo, grazie al ministro Costa"

Partecipo ai lavori dell’intergruppo parlamentare diritti degli animali che riunisce...

Leave your comment