Femminicidio: “Firmato appello ‘Ferite a morte’.Il governo convochi stati generali contro violenza sulle donne”

0 Comment
138 Views

Ho firmato questa mattina l’appello promosso da “Ferite a morte”, il progetto teatrale di Serena Dandini a sostegno della Convenzione No More. Il governo  convochi al più presto  gli Stati generali contro la violenza sulle donne.In Italia il femminicidio a raggiunto livelli spaventosi ed è un vero orrore per una nazione che trae fondamento dai diritti civili universali e di  democrazia. 

La convenzione No More sostiene al suo primo punto che la violenza maschile sulle donne non è una questione privata ma politica ed è un fenomeno di pericolosità sociale per donne e uomini, bambine e bambini.
Tale violenza non è un fenomeno occasionale ma un’espressione del potere diseguale tra donne e uomini, di cui il femminicidio è l’estrema conseguenza. Ritengo che la politica e le istituzioni debbano farsi pienamente carico di un pesante tributo sociale e culturale che solo nel 2012 ha continuato a mietere vittime tra le donne al ritmo di una ogni due giorni.


LA PAS NON HA FONDAMENTO SCIENTIFICO: SI GUARDI SOLO ALL’INTERESSE DEL MINORE

È grave e preoccupante che, nonostante una sentenza della Cassazione,...

"Non dovevi fare un altro figlio, ora al lavoro ti faranno morire"

La vicenda di Chiara è davvero sconvolgente. È inammissibile che...

Leave your comment