In ricordo di Carlo Dini

0 Comment
45 Views

Alla fine degli anni ’80 il canile di Porta Portese era l’inferno in terra… in pochissimi avevamo il coraggio di andarci… era terribile entrare, sentire quei latrati e  quell’odore, guardare quei cani negli occhi…
Leggevamo il cartellino sulla gabbia (se c’era )… i cani non richiesti da nessuno stavano li pochi giorni, poi per loro si apriva la porta della camera a gas. Non c’era alcuna legge alla quale appigliarsi, in quegli anni, il destino dei randagi era solo la morte.

Ero appena maggiorenne e con la mia piccola 500 Fiat delle volte riuscivo a portare via anche più di un cane, cercando per loro collocazioni di fortuna da parenti e amici.
Sapevo che nessuno dentro quell’orrendo posto mi avrebbe aiutata e che potevo contare solo sulla forza di noi pochissimi volontari e sull’unica persona di cuore che lavorava lì dentro, Carlo Dini.
Era sempre Carlo che ci indicava quali cani avevano ormai le ore contate,quelli che dovevamo salvare al più presto.
Carlo è stato , da quegli anni ad oggi,  uno dei miei più grandi alleati nelle battaglie per il benessere dei cani del canile, cani rinchiusi come ergastolani innocenti ; un amico per tutti i volontari , un uomo buono, mite, sempre sorridente, ma forte e determinato, sempre dalla parte dei più deboli e sfortunati.
Per questo ci mancherai Carlo, ci mancherà il tuo aiuto contro quei tanti, troppi burocrati in camice e non , che considerano gli animali come scartoffie o numeri su una gabbia.
Non penso che esista il paradiso, o meglio penso che ne esista solo uno: quello di San Francesco. Quello dove noi tutti ci ritroveremo con i nostri amati animali e dove tu sei già , e dove in tanti ti stanno scodinzolando e facendo le fusa e le feste.
Grazie Carlo per l’amicizia che ci ha uniti, per favore continua ad aiutarci e a starci vicino, ti ritroveremo nello sguardo dei nostri cani e gatti, esseri meravigliosi che ameremo sempre di più, anche in tuo nome.

Monica


Cirinnà: Fatta finalmente giustizia su caso del piccolo Joan. Sindaco Perugia chieda scusa

“La sentenza del Tribunale civile di Perugia mette definitivamente fine...

Giustizia: Cirinna', riforma per diritti, legalita' e sicurezza, altro che svuotacarceri

"L’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, della riforma dell’ordinamento...

Leave your comment