Migranti: Sindaci difendono diritti umani, è nuova resistenza

0 Comment
115 Views

I diritti umani vengono prima di qualsiasi altra cosa. Per questo appoggio e condivido la posizione del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che ha deciso di sospendere qualsiasi procedura che possa intaccare i diritti fondamentali della persona con particolare, ma non esclusivo, riferimento alla procedura di iscrizione della residenza anagrafica.
I numeri parlano chiaro: con il decreto Salvini almeno 120mila persone in più saranno condannate a diventare irregolari, a vivere per strada e potrebbero trovarsi a delinquere per poter mangiare, sopravvivere. Tutto ciò è inumano, contro i principi della nostra Costituzione, contro la nostra cultura.
Per questo voglio rivolgere il mio invito a tutti i sindaci del nostro Paese, quelli che pensano alla vita delle persone prima che alla propaganda politica: alcuni costituzionalisti stanno elaborando una bozza di delibera – si trova sul web – che può consentire ai comuni di iscrivere i richiedenti asilo in appositi registri. Utilizzatela, dai nostri Comuni nasca questa nuova forma di resistenza, contro chi vuole ghettizzare i più deboli, andare contro la nostra Costituzione.

http://www.senatoripd.it/diritti/cirinna-sindaci-difendono-diritti-umani-nuova-resistenza/


Giornata mondiale contro l'omotransfobia: Un forte No a pericolose regressioni

“La Giornata mondiale contro l’omotransfobia che si celebra domani assume...

Diritti umani: Cirinnà, Italia intervenga per stop persecuzione LGBT in Cecenia

"Oggi in commissione Diritti umani abbiamo audito Yuri Guaiana, presidente...

Leave your comment