Parole indegne di un’aula parlamentare

0 Comment
25 Views

Pagano è una mia vecchia conoscenza. Non ha mai perso l’occasione per dimostrare il suo oscurantismo, ogni volta che si parla di libertà e diritti.
Stavolta ha davvero passato il segno, e anche se la Lega ci ha abituato purtroppo a questa becera e perfida superficialità nella comunicazione, dobbiamo ripetere con forza che parole come quelle di Pagano non possono risuonare nel Parlamento della Repubblica.

Pagano dovrebbe dimettersi, immediatamente, e a chiedere le dimissioni dovrebbe essere anzitutto la Lega. Un partito che nel 2017 ha candidato Luca Traini, poi condannato per la Strage di Macerata a 12 anni.

Pagano dovrebbe pensarci due volte prima di parlare di terrorismo.

#SilviaRomanoLibera

Qui l’articolo:
https://www.huffingtonpost.it/entry/pagano-lega-chiama-silvia-romano-la-neo-terrorista-bagarre-in-aula_it_5ebba750c5b6bf83abbb422f?fbclid=IwAR2FvSnjwRr4W4_rl6DHBZ7022NHIWbOOpxIMYbswtXy3ry7B25lU0hwDuc


Maternità surrogata, proviamo a discuterne?

Non è più il caso di indugiare su posizioni solo...

Riannodare il filo dei diritti

Oggi inizia una nuova fase, per l’Italia e per ciascuno...

Leave your comment