Sciopero ANSA

0 Comment
30 Views

Tutte e tutti noi ci scagliamo contro la diffusione selvaggia delle fake news: un problema enorme che mina la convivenza civile e che si contrasta soprattutto con una informazione autorevole e di qualità.
Anche per questa ragione sono vicina alle giornaliste e ai giornalisti di Ansa, in agitazione per il piano dell’azienda che prevede tagli ed esuberi. I più a rischio sono, come sempre, precari e collaboratori: un piccolo esercito di professioniste e professionisti che ogni giorno tengono gli occhi aperti sul nostro Paese per raccontarne le mille sfaccettature.
A loro e alle loro famiglie va tutta la mia solidarietà in queste ore di lotta per il lavoro e la dignità. E mando un appello all’azienda perché riveda i suoi piani tenendo al centro le persone e la loro professionalità.


Maternità surrogata, proviamo a discuterne?

Non è più il caso di indugiare su posizioni solo...

Riannodare il filo dei diritti

Oggi inizia una nuova fase, per l’Italia e per ciascuno...

Leave your comment