Shoah: Viaggi memoria rendono più forte democrazia

0 Comment
22 Views

ROMA, 5 feb. (LaPresse) – “E’ esattamente qui che si gioca la costruzione del nostro vivere insieme, il senso della coesione sociale più profonda, la conservazione dei valori di rispetto e inclusione cui si ispira la nostra Costituzione – aggiunge -. I viaggi della memoria sono importanti perchè presto saranno l’unico strumento che avremo per rendere presente l’orrore. Tra pochi anni su questa Terra non ci sarà più nessuno che abbia visto con i propri occhi l’orrore, che lo porti impresso sulla propria carne. Noi dobbiamo combattere la paura del diverso. La paura della libertà, che si salda con il rifiuto dell’uguaglianza. L’illusione malvagia che per tenere unita una comunità si debba escludere qualcuno, eliminarlo fisicamente fino ad annientarlo. A tutto questo, attraverso la memoria, dobbiamo contrapporre la fiducia nella solidarietà con il diverso, l’idea che la coesione nasca soprattutto dall’inclusione e dalla convivenza con il diverso. Per questo, potenziare i viaggi della memoria significa rendere più solida la stessa democrazia, che si alimenta proprio dell’apertura all’altro da noi, della garanzia dei diritti, dell’esercizio dei doveri di solidarietà”.


Caso Zaky, Cirinnà e altri senatori Pd chiedono a Casellati una missione in Egitto

Tenere alta l'attenzione sulla carcerazione di Zaki. Abbiamo chiesto alla presidente...

Leave your comment