Una riflessione sulla tutela degli animali a Roma

0 Comment
45 Views

cane-gatto-amicizia

Mi sono decisa a scrivere queste righe dopo aver letto e seguito le tante polemiche che girano sul web in queste ore, visto che la situazione degli animali a Roma precipita ogni giorno.
Un esempio tra tanti: dal 14 aprile le associazioni di volontariato sono state diffidate dal continuare a curare a LORO spese i cani ospitati nel rifugio comunale Ponte Marconi ex Cinodromo.

Tutto è ora nelle mani del veterinario consulente dell’Ufficio Benessere (malessere !?! ) degli Animali , che il Comune paga ben 83.240 euro annui. Una persona che – come altri insieme a lui – si è trasformato in consulente di prima grandezza della giunta Alemanno a botte di convenzioni da 45.000 euro l’anno.

Quest’anno, la Giunta Marino, ha raddoppiato il suo stipendio:  alla convenzione da 43.920 euro l’anno per una non meglio specificata attività di “medico veterinario presso le strutture di Roma Capitale o con essa convenzionate ospitanti animali” si è aggiunta una seconda convenzione da 9.830 euro a trimestre per l’attività di “Responsabile Sanitario del Canile Ponte Marconi”.
E poi ci dicono che non ci sono i soldi per fare campagne di sterilizzazione degli animali, aiutare le gattare di Roma o pagare le cure degli animali in sequestro per maltrattamento, ecc…!!

A lui sono state consegnate tutte le schede sanitarie degli animali (sono stati spesi dal 2009 la bellezza di 370.861 euro raccolti tra volontari e cittadini per curare i cani ed i gatti del Sindaco di Roma) ma il Dottore si è rifiutato di collaborare con la terapista del canile, professionista dedicata… vera memoria storica presente in quel luogo.

Il mio lavoro di tanti anni aveva portato i canili comunali di Roma  ad essere una “casa di vetro” ed avere come prima funzione quella di dare agli animali ospitati cure, affetto e una speranza di futuro attraverso le adozioni oltre a numerosi servizi al cittadino e agli animali.
Abbiamo realmente combattuto il randagismo, diminuito le nascite incontrollate e aiutato le persone e le associazioni che si occupavano degli animali sul territorio, creando una rete di sostegno e di intervento che, soprattutto nelle emergenze, andava al di la dei tempi burocratici del Comune e della Asl Veterinaria.
Ho sempre dichiarato che tutte le nostre attivita’, messe in piedi dal nulla o quasi da concrete e motivate persone, potevano essere migliorate e uno dei nostri ultimi atti fu proprio di fare il bilancio degli anni in cui si era sviluppato l’Ufficio Diritti Animali per fare ancora meglio e di piu’.
Ma sappiamo bene come e’ andata alla successiva tornata elettorale, in cui la destra ha operato cinicamente per smantellare tutto cio’ che avevamo costruito, sbandierando una “discontinuita’” che ha solo danneggiato gli animali, i cittadini ed il Comune di Roma come Amministrazione e modello in questo campo.

Cosa è cambiato? E soprattutto, PERCHE’ è cambiato? Ho la risposta per quanto accaduto nei 5 terribili anni di Alemanno, ma non l’ho per il primo anno della giunta Marino, che purtroppo in questo settore non ha inteso ripartire con la preziosa esperienza del passato, dai positivi risultati ottenuti e far dimenticare gli anni bui di Alemanno.

Altra nota molto dolente la gestione del sequestro Parrelli, dove il custode giudiziario Roma Capitale sta facendo semplicemente “schifo”, comportandosi senza alcun interesse per gli animali. Molti di noi hanno atteso questo sequestro per anni, dopo aver vinto la battaglia contro Casa Luca e il vecchio Poverello sulla Via del Mare (Vitinia), luoghi sequestrati nei quali il Comune custode giudiziario aveva fatto il bene degli animali, anche attraverso moltissime adozioni. Ho tentato di dare indicazioni e consigli ma non sono stati ascoltati.

Ci sono molti altri argomenti e temi urgenti da affrontare, primo tra tutti leBotticelle,con  l’estate che sta arrivando e  l’anticiclone africano Hannibal che ci investirà dal 20 maggio ….! !

Non posso più assistere in silenzio a questo tragico e volontario smantellamento del mondo che ho contribuito a creare. Spero che qualcuno in Campidoglio ascolti questo mio allarme……e non solo perché c’è la campagna elettorale ! Aspetto i vostri suggerimenti.


Canili a Roma

Leggo con immenso dolore le notizie sul bando di gara...

Lupi e orsi, intergruppo diritti animali: “ineccepibile decisione del governo, grazie al ministro Costa"

Partecipo ai lavori dell’intergruppo parlamentare diritti degli animali che riunisce...

Leave your comment