Aree pedonali Cirinnà: “Contro gli abusi rilevare le targhe dei veicoli come per le ZTL”

0 Comment
33 Views

Da giorni ricevo  segnalazioni di cittadini che lamentano ripetute  violazioni delle aree pedonali. In particolare si fa riferimento  a via dei Coronari, via dei  Cestari e  l’area limitrofa al Pantheon,  piazza Farnese, Borgo Pio, Piazza Navona , Campo de Fiori, Piazza Capo di Ferro e via dell’Arco del Monte,  piazza delle Tartarughe, Via Giulia.

Tutte queste  zone  interdette alla circolazione dei veicoli, salvo a quelli in servizio di emergenza, spesso si trasformano in scorciatoie per furbi e  aree di parcheggio per privilegiati che le violano in auto, moto e motorino.

Ritengo che la pedonalizzazione di piazze e strade di Roma oltre ad essere una conquista di civiltà ottenuta grazie all’impegno di tanti cittadini , vada ulteriormente ampliata a vantaggio non solo della valorizzazione e tutela  delle bellezze  architettoniche  e archeologiche della città, ma anche della vivibilità dei quartieri e del benessere di residenti e turisti.

La recente pedonalizzazione dei Fori, operazione coraggiosa per la quale esprimo il mio plauso al Sindaco Marino e a tutta la sua giunta, dimostra il grande gradimento dei romani per le aree libere dal traffico. 

Sono dell’avviso  pertanto che a salvaguardia  delle aree pedonali  debbano essere utilizzati  strumenti elettronici di controllo che rilevano per via telematica la targa del veicolo in infrazione,  analogamente  a quanto avviene per il  controllo dei varchi delle ZTL.

Estendere il sistema elettronico di sorveglianza alle zone pedonali  oltre a rappresentare un  deterrente contro i trasgressori consentirebbe anche  di individuare immediatamente i contravventori  cui potrebbero essere applicate le relative  sanzioni a tutto vantaggio delle casse comunali .


Grazie a prezioso lavoro CC su ferimento bambina rom preso presunto colpevole

Un grazie ai carabinieri che, a seguito di accurate indagini,...

Vicenda dello Stadio della Roma

INTERROGAZIONE ORALE CON CARATTERE D'URGENZA AI SENSI DELL'ARTICOLO 151 DEL...

Leave your comment