Donne per le donne e per la buona politica.

0 Comment
27 Views

Roma, 28 dic 2012- Non è stato facile, per  donne di Roma, vittime della cosiddetta “sicurezza” di Alemanno  superare il buio di una intera legislatura. Non è stato facile convincere il Comune a condannare le pubblicità offensive delle donne e della loro immagine, che campeggiavano sui grandi spazi (abusivi e tollerati ) dell’intera città; non è stato facile convincere un Consiglio Comunale disattento , distratto, sparpagliato a decidere in occasione dell’8 marzo la costituzione di parte civile del Comune a fianco di quelle donne, native e immigrate, che a Roma, la cattolicissima capitale d’Italia, venivano stuprate per strada.
Non è stato per niente facile, ma Monica Cirinnà lo ha fatto!  

Certo, insieme a Gemma Azuni , uniche due donne di tutta l’opposizione capitolina e il loro lavoro insieme nella città è stato a fianco alle associazioni di donne . Con l’impegno di Monica ha dovuto fare i conti anche il Sindaco Alemanno quando…

Continua a leggere su Power & Gender


India, decisione storica; l'omosessualità non è più reato

Le Costituzioni sono organismi viventi e aiutano le società a...

Vanity Fair - Monica Cirinnà: «Non toccate la legge sulle unioni civili»

La prima firmataria della storica legge, rieletta in Senato, teme...

Leave your comment