Femminicidio:”DDL atteso, impegnarsi per iter breve”

0 Comment
35 Views

La  lentezza della risposta pubblica e dell’autorità giudiziaria espone le donne  ad  un’ulteriore  violenza per questo è quanto mai necessario che il DDL  sul  femminicidio  svolga un iter più che mai breve”.
A chiederlo è la senatrice del Pd Monica Cirinna intervenendo in commissione Giustizia.
“Il testo all’esame del Senato – spiega – contiene infatti principi e normedi  grande  importanza.  

Sancisce  infatti,  per esempio, il riconoscimento della  possibilità  di  costituirsi  nel  giudizio  penale  per  il  centro antiviolenza   che   abbia  assistito  la  vittima  di  violenza  sessuale, maltrattamenti ,  tratta, persecuzioni ossessive e altri delitti contro lapersonalità  individuale,  contro  la famiglia e la libertà sessuale. Viene inoltre  introdotta  un’aggravante comune per tutti quei delitti contro la persona  commessi mediante violenza, oltre all’aggravante specifica per il reato  di  maltrattamenti  commessi  in  presenza  di  minori e il reato dimaltrattamenti   esteso  anche  alla  persona  che  non  sia  convivente  el’aggravante della violenza contro donne in gravidanza”.
“Il  ddl  affronta inoltre – conclude Cirinnà – il problema con una visione globale  sulla  prevenzione  e  sul problema sociale e culturale che è allabase  del  fenomeno della violenza sulle donne. La sostanziale condivisioneche  si  sta  riscontrando  sul  testo  non  fa che confermare la necessità dell’urgenza  di giungere al più presto ad un risultato e mi auguro che ciò avvenga con uguale impegno da parte di tutte le forze politiche”


affido condiviso

Affido condiviso: bene Spadafora su Ddl Pillon, urge stop in Commissione

Le dichiarazioni del sottosegretario Spadafora sul ddl Pillon vanno prese...

Si chiama ‘affido condiviso’, ma ddl porta Italia indietro di 50 anni

Il disegno di legge del leghista Pillon sul cosiddetto ‘affido...

Leave your comment