Terzo decreto Roma Capitale: ” Risoluzione per arginare poteri commissariali Sindaco e abuso ordinanze”

0 Comment
27 Views

Prostituzione, lavavetri, neve, cortei, concorsi, rovistaggio nei cassonetti, anti-alcool e anti-bivacco, sono solo alcuni temi sui quali il Sindaco Alemanno si è accanito a suon di ordinanze nei suoi 5 anni di governo della Capitale. Spesso ordinanze inutili, costose e inapplicabili molte delle quali bocciate dal TAR.  Per la delicatezza dei poteri di ordinanza ho presentato insieme ai colleghi senatori del PD eletti a Roma una risoluzione, da inserire nel terzo decreto legislativo in materia di ordinamento di Roma Capitale e relativa ai poteri commissariali esercitati dal  Sindaco della Capitale.

I piani per situazioni di emergenza connesse al traffico, alla mobilità o all’inquinamento atmosferico o acustico dovranno essere autorizzati  dal Consiglio dei ministri, con i quali verranno individuati i limiti e i criteri di esercizio del potere commissariale tenendo sempre in debito conto gli indirizzi espressi su tali  temi dall’Assemblea Capitolina.

 D’ora in poi il terzo decreto su Roma Capitale porrà un un argine ai poteri commissariali e all’uso e come nel caso di Alemanno all’abuso di ordinanze da parte del Sindaco  della capitale.    In cinque anni  Alemanno, sindaco dall’ordinanza facile,  ha stabilito in materia  un vero record che non potrà più essere eguagliato. Si eviterà in questo modo   che uffici comunali e  Polizia Municipale attraverso ordinanze ad uso e consumo della propaganda siano impiegati in servizi impropri, con  risultati  fallimentari ed evidente spreco di risorse pubbliche.”

Canili a Roma

Leggo con immenso dolore le notizie sul bando di gara...

Grazie a prezioso lavoro CC su ferimento bambina rom preso presunto colpevole

Un grazie ai carabinieri che, a seguito di accurate indagini,...

Leave your comment