POLVERINI: blocco della somministrazione della pillola RU486 negli ospedali laziali

0 Comment
205 Views

ru-486Il blocco della somministrazione della pillola RU486 negli ospedali laziali presa dalla Presidente della Regione Lazio, in veste di Commissario del governo per la sanità, Renata Polverini è una decisione irresponsabile e , per di piu, in contrasto con quanto previsto dalla legge 194/78. 

E’ una scelta ideologica che rappresenta l’ennesimo accanimento del centrodestra nei confronti di chi non senza un percorso tormentato approda alla difficile scelta dell’interruzione di gravidanza.

 Chiediamo che si proceda immediatamente all’individuazione delle strutture autorizzate affinché i ritardi amministrativi non siano in realtà strumento per effettuare blocchi ideologici ed insensati.

E’ grave che un’istituzione attui politiche in contraddizione anche con le direttive ministeriali che prevedono oltretutto non solo la somministrazione della RU486 con tre giorni di ricovero ma anche tramite day hospital.

Dispiace constatare che un’azione lesiva della dignità della donne venga effettuata proprio da una donna chiamata a ricoprire un ruolo istituzionale importante.



Occorre da subito unire tutti i fili di chi vuole tessere insieme la rinascita di Roma

Condivido alcune considerazioni svolte ieri da Massimiliano Smeriglio ieri su...

bandiera arcobaleno

LEGGE OMOFOBIA CAMPANIA, CIRINNA’: RISULTATO IMPORTANTE DEL DIALOGO TRA POLITICA E ASSOCIAZIONI

“Il Consiglio regionale della Campania ha approvato oggi, a larga...

Leave your comment